Il Taranto crolla al “Vicino” di Gravina: i gialloblù si impongono 2-0

03.03.2019 16:54 di Manuel Panza Twitter:    Vedi letture
Il Taranto crolla al “Vicino” di Gravina: i gialloblù si impongono 2-0

Si interrompe la striscia di risultati utili consecutivi del Taranto: i rossoblù escono sconfitti dallo stadio “Vicino” di Gravina per 2-0, decisive le reti di Nigro e Santoro al 31’ del primo tempo e allo stesso minuto della ripresa. La squadra rossoblù, inoltre, ha chiuso la gara in nove uomini per le espulsioni di Ferrara e Salatino.

IL MATCH - Al 5’ subito una chiara occasione per il Gravina: Scaringella viene lanciato tutto solo verso la porta ma non riesce a superare Antonino, il quale vince il duello con l’attaccante di casa e salva il risultato. All’8’ Mady ci prova di testa da buona posizione, blocca Antonino. All’11’ D’Agostino calcia direttamente su punizione, grande intervento di Loliva che devia in corner. Al 15’ Antonino rinvia male il pallone e lo serve a Scaringella, il quale dalla lunga distanza non inquadra la porta che era sguarnita. Al 17’ Esposito ci prova dal limite dell’area, la sfera termina fuori. Al 28’ Favetta riceve un pallone da D’Agostino, si gira e tenta la conclusione in porta da fuori area ma Loliva blocca la sfera. Al 29’ Loliva è ancora una volta protagonista con un grande intervento su un tiro dai venti metri di Di Senso. Al 31’ il Gravina passa in vantaggio: Chiaradia effettua un cross su corner e trova Nigro, il quale di testa batte Antonino e sigla l’1-0. Al 34’ gran botta dal limite di Esposito che termina di poco sopra la traversa. Al 41’ D’Agostino effettua un cross e trova il colpo di testa di Di Senso che spedisce la sfera a lato. Il primo tempo termina 1-0 in favore dei padroni di casa

 

Al 2’ della ripresa c’è una sponda di Croce per Favetta, il quale calcia da buona posizione ma Loliva è reattivo e non si fa sorprendere. Al 4’ Chiaradia tenta la conclusione dalla sinistra, devia Antonino con i piedi. Al 6’ Di Senso effettua un cross a rientrare dalla sinistra e trova il colpo di testa di Croce che termina di poco sul fondo. Al 12’ D’Agostino batte una punizione e serve Croce, il quale di testa colpisce la traversa. Al 15’ D’Agostino effettua un tiro centrale che viene bloccato da Loliva. Al 25’ Mbida ci prova dalla destra dell’area di rigore: la sfera non impensierisce Antonino e termina fuori. Al 29’ tiro in diagonale di Roberti che non inquadra la porta. Al 31’ st Scaringella lancia Santoro, il quale si invola verso la porta e supera Antonino spedendo il pallone in rete. Al 36’ c’è una conclusione centrale di Esposito che viene facilmente bloccata da Loliva. Al 37’ Mbida effettua un cross dalla sinistra e trova Scaringella, il quale di testa spedisce il pallone fuori. Al 42’ il Taranto resta in dieci uomini per la doppia ammonizione rimediata da Ferrara. Al 46’ altra tegola negativa per i rossoblù che chiudono la gara in nove per l’espulsione diretta di Salatino. Al 51’ D’Agostino ci prova su calcio di punizione: blocca Loliva. Dopo sei minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine della gara che termina 2-0 in favore del Gravina.

GRAVINA-TARANTO 2-0

RETI: 31’ pt Nigro (G); 31’ st Santoro (G).

GRAVINA (4-3-3): Loliva; Dentamaro, Romeo (4’ st Rizzo), Nigro (40’ st Carrieri), Tarantino; Mbida, Visone, Mady; Chiaradia (30’ st Santoro), Scaringella (43’ st Foro), Mangiacasale. A disposizione: Vicino, Bellomonte, Degiglio, Guida, Correnti, Foro. All. Valeriano Loseto.

TARANTO (4-2-3-1): Antonino; Pelliccia, Bova (42’ pt Croce), Di Bari, Ferrara; Manzo (25’ st Roberti), Bonavolontà (9’ st Salatino); Di Senso (15’ st Oggiano), D’Agostino, Esposito; Favetta. A Disposizione: Pellegrino, Guadagno, Marsili, Massimo, Menna. All. Luigi Panarelli.

ARBITRO: Sig. Dario Madonia di Palermo.

ASSISTENTI: Sigg. Marco Cerilli e Matteo Pressato di Latina.

AMMONITI: Mbida (G), Loliva (G), Rizzo (G), Chiaradia (G).

ESPULSI: Ferrara (T) al 42’ st per doppia ammonizione, Salatino (T) al 46’ st.

RECUPERO: 1’ pt – 6’ st.