Picerno, Curcio: "Può succedere di tutto in queste dieci partite: sogno la C"

20.02.2019 14:00 di Christian Cesario Twitter:   articolo letto 2195 volte
Picerno, Curcio: "Può succedere di tutto in queste dieci partite: sogno la C"

Intervistato dai canali ufficiali del club lucano, il presidente del Picerno, Donato Curcio, ha parlato della splendida cavalcata della sua squadra, proiettandosi verso quel sogno chiamato Serie C.

“Naturalmente tutti la vogliamo fare, è un grande sogno. Ma è un campionato ancora lungo, mancano una decina di partite, tutto può succedere. Noi ci proveremo e speriamo di raggiungere il meglio. All’inizio del campionato avevo detto ai ragazzi: se vogliamo vincere dobbiamo fare 80 punti. E le proiezioni sembrano essere quelle. E’ fattibile, si possono fare. La squadra? Con questi ragazzi straordinari tutto è possibile. Abbiamo giocato per tanto tempo senza pedine importanti, chi li ha sostituiti è stato all’altezza, ciò significa che abbiamo un grande gruppo, grazie all’immenso lavoro del direttore generale Enzo Mitro, di mister Giacomarro e di tutti i collaboratori, della squadra e della società. Seguo tutto ciò che succede passo dopo passo”.

Sul rush finale del campionato, il numero uno del club risponde così: "Dobbiamo tutti continuare a sostenere la squadra. Adesso il clima è cambiato, anche sugli spalti. Sogno di vedere lo stadio pieno fino all’ultima giornata. Perchè per i ragazzi sarà motivo di grande spinta per raggiungere questo sogno che tutti vogliamo che si realizzasse. Non dobbiamo mollare, il mister, i ragazzi lo sanno. Li apprezzo tantissimo, sono straordinari. Adesso continuiamo così, non fermiamoci sul più bello e regaliamo a tutti questo sogno”.