Serie D girone H, prossimo turno all'insegna dei derby: tra voglia di riscatto e di vertice

05.12.2019 17:45 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Serie D girone H, prossimo turno all'insegna dei derby: tra voglia di riscatto e di vertice

Tre derby pugliesi, tre derby incandescenti. E tutti, più o meno, ad alta quota. Il prossimo turno del girone H del campionato di Serie D vedrà contrapposte tra loro Bitonto e Fidelis Andria, Casarano e Fasano, Audace Cerignola e Gravina. 

BITONTO-FIDELIS ANDRIA - Ancora una volta i neroverdi potranno contare sul fattore campo. Peseranno le squalifiche di Taurino, Patierno e Biason (due turni per il centrocampista), ma l'obiettivo non può che restare la difesa della vetta. Sarà cosi Lattanzio a sfidare Palazzo, in una vera e propria sfida da bomber. Il primo cerca ancora la prima rete in campionato coi neroverdi, anche se in coppa di categoria aveva fatto male proprio ai federiciani. La squadra di Catalano, dal canto suo, vuole dare continuità agli ultimi due risultati utili consecutivi. C'è una ripresa, serve un'ulteriore prova di maturità. Ed occhio ai ritorno di Iannini e Stranges. Un po' come quella contro il Foggia, sarà sfida da non perdere ed aperta a qualsiasi scenario. 

CASARANO-FASANO - Da un lato una squadra partita con grandi ambizioni - ed adesso in netta ripresa, con valori che stanno emergendo - dall'altro una vera e propria rivelazione. Ma che, a modo suo, sta dando continuità alle buone cose mostrate già nella passata stagione. Quella tra Casarano e Fasano è una sfida tra due compagini alla ricerca di una svolta: vincere può permettere di candidarsi in qualità di terzo incomodo per la lotta al primo posto. Questione che al momento sembra riservata a Bitonto e Foggia. I biancazzurri, a dire la verità, i satanelli li hanno eliminati da poco in Coppa Italia Serie D: il morale è tutto dalla loro parte. Ma Dino Bitetto è uno che in queste categorie sa come si fa: la zona playoff è ad un passo. 

AUDACE CERIGNOLA-GRAVINA - Favorita contro rivelazione, atto secondo. L'Audace Cerignola vive un ottimo momento di forma: singoli e collettivo marciano in un'unica direzione, la cura Feola ha ridato un'anima alla squadra ofantina. E adesso, come vantaggio da sfruttare, c'è quello del caloroso ed esigente pubblico del Monterisi. La zona playoff dista ora soltanto due lunghezze: il bocconcino è davvero appetibile. Mancherà De Cristofaro. Dal canto suo, il Gravina, proverà ancora a rovinare i piani. Un po' come è capitato, qualche settimane fa, al Foggia. Bomber Santoro piace a tanti, ma la sua priorità resta ancora quella di far volare i murgiani. Decisamente minori gli affanni complessivi rispetto alla passata stagione.