Un pazzo-derby si decide ai rigori: Nardò avanti, Casarano ko malgrado la rimonta

18.08.2019 21:30 di Vito Salvatore Di Noi   Vedi letture
Un pazzo-derby si decide ai rigori: Nardò avanti, Casarano ko malgrado la rimonta

Il Nardò supera il Casarano ai calci di rigore dopo che, nei 90' regolamentari, era maturato un pazzesco 3-3, per via della super-rimonta ospite negli ultimi minuti.

Dopo poco meno di 4 giri di lancette, il Casarano trova il gol con Foggia, abile a sfruttare un perfetto assist di Russo su punizione; il Nardò, però, non si scompone e al 20’ va in rete con Camarà che, dalla trequarti, entra in area di rigore e lascia partire un gran tiro che non dà scampo a Morabito.

Nella ripresa, il derby diviene ancor più avvincente: i granata trovano dapprima il 2-1 con un colpo testa di Mengoli (49’) e poi il tris, sempre di testa, con capitan Aquaro (65’). Quando i rossazzurri sembrano ormai fuori dai giochi, la squadra di De Candia ha una reazione d’orgoglio: a quattro minuti dal termine timbra il cartellino Tiscione e sempre l’ex Fondi, in pieno recupero, trova la sua doppietta personale ed un insperato 3-3 che protrae il match ai rigori.

Dal dischetto risultano decisivi gli errori di Olcese e Giacomarro, mentre per il Nardò sbaglia il solo Centonze.  I granata superano il turno e domenica prossima saranno ospiti di Brindisi o Foggia, sulla base del risultato che maturerà mercoledì al “Fanuzzi”.

TURNO PRELIMINARE – COPPA ITALIA

NARDO’ – CASARANO 3-3 (7-6 dcr) 4’ Foggia (C), 20’ Camarà (N), 49’ Mengoli (N), 65’ Aquaro (N), 86’, 92’ Tiscione (C). Sequenza rigori: Danucci (N) gol, Tiscione (C) gol, Centonze (N) parato, Morleo (C) gol, Luciani (N) gol, Olcese (C) parato, Aquaro (N) gol, Mincica (C) gol, Calemme (N) gol, Giacomarro (C) parato.