Taranto, Croce ti porta sull'ottovolante: ad Andria la prova del nove

11.02.2019 13:15 di Christian Cesario Twitter:   articolo letto 478 volte
L'esultanza di Croce
L'esultanza di Croce

La vittoria ottenuta, nel recupero, contro il Savoia permette al Taranto di Panarelli di salire sull'ottovolante: grazie alla rete di Croce, la terza con la maglia rossoblù, gli ionici hanno ottenuto l'ottava vittoria consecutiva, mantenendo così la vetta della classifica in attesa del recupero tra Picerno e Nola.

Il centravanti ha realizzato così una rete dal valore di tre punti importantissimi: è la seconda volta che l'attaccante ex Gravina realizza il gol decisivo, valido a portare a casa l'intera posta in palio. Croce, infatti, aveva già segnato nella sfida di Mugnano di Napoli, contro il Pomigliano, siglando la prima timbratura, al minuto 81; domenica scorsa, in quel di Nola, ha posto il sigillo con la momentanea rete dello 0-3 e ieri, una sua conclusione, ha permesso al Taranto di uscire con il sacco pieno dal manto erboso dello "Iacovone" contro un Savoia organizzato e mai domo.

Adesso, per i rossoblù, ci sarà la prova del nove: domenica, allo stadio "Degli Ulivi", gli ionici incontreranno la Fidelis Andria (battuta ieri a Picerno per 1-0) nell'attesissimo derby. La partita tra le due formazioni, in realtà, sembra già essere iniziata da qualche giorno, con le polemiche tra i due club circa l'orario di disputa dell'incontro: l'auspicio è che tra i rossoblù ed i federiciani si possa assistere ad una sfida spettacolare, sia sul campo ma, soprattutto, sugli spalti.