Taranto, Genchi: "Che sofferenza guardare la partita in tribuna. Domenica gara insidiosa"

20.09.2019 15:45 di Manuel Panza Twitter:    Vedi letture
Taranto, Genchi: "Che sofferenza guardare la partita in tribuna. Domenica gara insidiosa"

Giuseppe Genchi, attaccante del Taranto, domenica rientrerà dalla squalifica e sarà nuovamente a disposizione del tecnico Nicola Ragno. Il numero 9 rossoblù ha sofferto dalla tribuna nella gara contro il Nardò e ora ha voglia di riscattarsi dopo il rosso ricevuto a Casarano. Queste le sue parole ai microfoni di mondorossoblù: "All'inizio mi è pesato tanto, è normale che non essere disponibile mi dispiace. Soprattutto nel primo tempo, che è stato sofferto, volevo essere lì con i miei compagni. Non riuscendo a sbloccarla poi è normale che il nervosismo salga, ed è difficile sopportare di stare solo a guardare, poi fortunatamente i ragazzi sono stati bravi a sbloccarla e poi è andata tutta in discesa. Si vedeva che eravamo i più forti, ma in queste partite se non la sblocchi subito rischi poi di non portare punti a casa".

Sulla prossima sfida: "Sarà una partita brutta, nel senso di fastidiosa. Campo piccolo, loro che cercheranno di fare punti in casa perché sanno che possono contare su questo fattore. Dal canto nostro siamo abituati a giocare in un campo più grande, indubbiamente sarà più difficile su questo sintetico. Aspetteremo i loro errori per sfruttarli, chiaramente prima sblocchiamo la partita meglio è".