V. Francavilla, Fracchiolla: "Bari e Fidelis? Spero possano ripartire presto"

09.08.2018 13:45 di Antonio Bellacicco  articolo letto 904 volte
V. Francavilla, Fracchiolla: "Bari e Fidelis? Spero possano ripartire presto"

Lungo intervento di Domenico Fracchiolla, direttore sportivo della Virtus Francavilla, che, nel corso di un’intervista rilasciata a FootballScouting.it, compie un’analisi ad ampio raggio sulla critica situazione del calcio pugliese: “Ci sono numerose società in difficoltà, questo ci deve far riflettere. Speriamo si possa ripartire presto, soprattutto realtà come Bari e Andria, a noi molto vicine. Per la Fidelis è il secondo fallimento negli ultimi cinque anni, per i galletti è l’ennesimo dopo quello datato 2014. Sicuramente non ci sono state gestioni oculate, però bisogna avere pazienza e voglia di ripartire, soprattutto per i tifosi. Le squadre medio-piccole, per non fallire, devono tenere d’occhio il bilancio. E’ il primo passo per evitare il tracollo, perché bisogna equilibrare i costi con le entrate e non andare in rosso”.

Quali le possibili soluzioni? In primis –secondo Fracchiolla- il lavoro sui giovani: “Lavorare sui giovani è diventata, ad oggi, la principale e forse l’unica risorsa, però anche è necessario avere pazienza. Il settore giovanile di una squadra non si costruisce né in uno né in due anni, ci vogliono circa cinque stagioni di duro lavoro”. Poi, un parere conclusivo sulle seconde squadre: “Potrebbe essere una mossa giusta inserire le squadre B in terza serie, però il tutto è stato molto affrettato in quest’ultimo periodo. A mio parere, è una riforma che può agevolare il calcio italiano, ma va fatta in un determinato modo, perché può dare maggiore appeal e visibilità alla serie C. Andava fatta con una gestione diversa e non così frettolosa: alla fine si è rivelata un boomerang, perché ha accettato solo la Juventus”.