In esclusiva ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com, le impressioni delle 13 società del girone A di Eccellenza pugliese in merito a una possibile ripartenza.

CORATO – Ds Tursi: “Nelle prossime ore si saprà qualcosa, ma se i tempi dovessero ulteriormente prolungarsi, la vedo assolutamente complicata. Noi come società ci atterremo a quelle che saranno le decisioni e, in caso di ripartenza, ci faremo trovare pronti”. IN STANDBY

MANFREDONIA – Mister Rufini: “La mia opinione è anche condivisa dalla società: noi vogliamo riprendere a giocare al più presto, chiaramente in sicurezza”. FAVOREVOLE.

SAN MARCO – “La voglia di ripartire è tanta, ma i nodi da sciogliere sono ancora tanti e siamo già a fine febbraio: per ripartire, inoltre, bisognerà riprendere gli allenamenti di gruppo per almeno tre settimane prima di scendere in campo. La vediamo dura, ma ci speriamo”. IN STANDBY.

BARLETTA – “Siamo assolutamente favorevoli alla ripartenza, a patto che sussistano le giuste condizioni di sicurezza. L’Eccellenza è all’altezza della Serie D e non merita di essere fermata”. FAVOREVOLE.

ORTA NOVA – Ds Grieco: “Noi vorremmo ripartire per concedere la possibilità ai ragazzi di rimettersi in gioco, anche se società come le nostre, che contano su sponsor al momento notevolmente ridotti, sarebbe più conveniente organizzare il tutto con calma in vista di settembre. Ripeto, ci siamo qualora venisse deciso di riprendere”. FAVOREVOLE, MA…

REAL SITI – Pres. Giannatempo: “Siamo d’accordo nel ripartire, ma bisogna farlo con attenzione e sicurezza, senza tralasciare la problematica economica: le spese sanitarie comportano dei costi rilevanti, soprattutto in ambito dilettantistico. C’è voglia di terminare quanto iniziato, ma bisogna capire in che modo”. FAVOREVOLE, MA…

AUDACE BARLETTA – Ds Gianluisi: “Ci atteniamo a quelle che saranno le decisioni da parte della Lega: l’auspicio è che ogni decisione sia finalizzata alla tutela di tesserati e società, considerando la profonda crisi economica che si sta evidenziando in questo periodo. Riteniamo giusto ripartire, ma con le dovute precauzioni: servono protocolli idonei alla nostra categoria che, è bene ricordarlo, appartiene comunque all’ambito dilettantistico”. FAVOREVOLE, MA…

VIGOR TRANI – Mister Sisto: “Vogliamo ripartire, tant’è che ci stiamo predisponendo per avere una certa sicurezza sanitaria. Ci siamo anche rinforzati e quindi attendiamo disposizioni in merito”. FAVOREVOLE.

OSTUNI – Ds Paolo Marzio: “Noi siamo favorevoli alla ripresa, ma bisogna chiarire alcuni aspetti: auspichiamo i ristori da parte dello stato per avere un supporto importante in vista di quelle che sarebbero le spese sanitarie da effettuare. In più vogliamo anche capire la questione relativa al format: noi teniamo fede a quello di Vito Tisci (ripartenza dalla 5^giornata con sfide di andata e ritorno), ma il tempo vola e l’attuazione di quel tipo di format è sempre più improbabile”. FAVOREVOLE, MA…

SAN SEVERO – Dg Cannella: “Il San Severo è pronto alla ripartenza: con il girone a 13 squadre ci sono i tempi tecnici per portare a termine il campionato con il format iniziale. Gradiremmo che ci fosse la conferma del format che prevede anche le retrocessioni perché altrimenti il torneo sarebbe falsato dai ‘furbetti’ che, in assenza di rischio, schiererebbero formazioni inadeguate al massimo torneo dilettantistico regionale”. FAVOREVOLE, MA…

CITTA’ DI MOLA – Ds Dammacco: “Abbiamo grande voglia di ricominciare: mi farebbe assolutamente piacere che il campionato ripartisse, chiaramente sarebbero graditi aiuti da parte della Lega. Noi siamo estremamente favorevoli”. FAVOREVOLE.

UNIONE CALCIO BISCEGLIE – “L’U.C. Bisceglie è favorevole alla ripartenza, a patto che venga rigorosamente confermata la formula del completamento del campionato con promozioni e retrocessioni per evitare anomalie”. FAVOREVOLE, MA…

VIESTE – “Siamo assolutamente favorevoli alla ripartenza del campionato, tant’è che siamo state una delle prime società del nostro girone a sottolinearlo già a dicembre. Vogliamo ripartire soprattutto perché il campionato d’Eccellenza è un torneo importante, in quanto strettamente connesso alla D. Come Vieste vogliamo conquistare la salvezza sul campo. Anche noi seguiamo con scrupolo la curva epidemiologica, ma crediamo che sussistano le condizioni per un’ipotetica ripartenza”. FAVOREVOLE.

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 20:06
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print