In un momento difficile per l’intera nazione, con un Paese fermo in tutti gli ambiti, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato in esclusiva il direttore sportivo dell’Ugento Calcio Loris Bavone.

Direttore è un periodo difficile per tutti. Secondo lei la squadra ne risentirà di questo stop oppure tornerà con la stessa grinta?
“Godevamo di un ottimo momento, morale e grinta alle stelle sia in casa che fuori. Ne potrebbe risentire purtroppo, ma spero di smentirmi. Per fortuna non siamo fermi solo noi ma tutti”.

Quale è il vostro parere sul campionato? Terminare così con l'attuale classifica oppure riprenderlo appena terminerà l'emergenza sanitaria?“Finire un campionato a 5 giornate dalla fine non ha senso, quando si comincia... si porta a termine. Quindi appena rientrerà l’emergenza si scenderà in campo”.

Giunti a questo punto, Ugento terzo in classifica: è possibile il doppio salto e quindi vedere l'Ugento in Serie D o è un'utopia? 
“Stiamo lavorando da 5 anni sul progetto Ugento, dalla prima categoria all’Eccellenza in pochi anni e ora siamo terzi, ma parlare di Ugento in Serie D oggi, a 5 giornate dal termine è fantacalcio. Ma sappiamo bene che sognare non costa nulla..."

Avete fissato una data di ripresa degli allenamenti?
“Attualmente abbiamo la struttura ferma sino al 2 di aprile, ma la squadra si sta allenando a casa con il mister: è lui che manda tutto ai ragazzi per tenerli in qualche modo allenati”.

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Mar 17 marzo 2020 alle 21:30
Autore: Emanuele Dell'Anna
Vedi letture
Print