Intervenuto nel corso di Tribuna Centrale, trasmissione andata in onda su Antenna Sud, il presidente del Molfetta Ennio Cormio ha parlato in questi termini del grande entusiasmo che in questi giorni si respira in riva all'Adriatico, partendo dalla grande D apparsa nelle scorse ore in città: "La grande D in città non l'abbiamo messa noi ma i nostri appassionatissimi tifosi. La prendiamo come un auspicio, anche perché non abbiamo ancora la certezza del salto di categoria. Attendiamo fiduciosi. Quest'annata è figlia di un'organizzazione che viene da lontano, abbiamo programmato con un chiaro obiettivo: non arrivare a prendere aspirine la domenica sera e far tutto con il sorriso sulle labbra. L'ambizione era quella di salire di categoria, facendo tornare tanta gente al 'Poli', che in questo momento è un gioiello di campo"

E la prossima stagione? In attesa di notizie ufficiale, la programmazione resta in standby: "Non abbiamo ancora fatto niente, dobbiamo interfacciarci con il settore tecnico nella persona di Bartoli. Lui è stato un vero condottiero e per noi è il numero uno, ci farebbe piacere restasse a Molfetta anche per il prossimo anno. Siamo in attesa di capire che tipo di campionato andremo ad affrontare". 

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 13:00
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print