Il dirigente dell'Ostuni Valerio Moro, in merito alle considerazioni sul campionato terminato, tiene a precisare quanto segue: "Il ds Paolo Marzio ha allestito una squadra di livello, anche se alcuni giocatori hanno deluso rispetto alle aspettative. In merito alla gestione tecnica, abbiamo talvolta pagato alcuni cali fisici nei secondi tempi. Oggi, seppur con un punto in più, siamo comunque quarti per via della media-punti. In caso di mancato ripescaggio, probabilmente pagheremo a caro prezzo il fatto di non essere arrivati terzi. Lo snodo è stato non aver vinto a Manduria, laddove vincevamo 1-3 a dieci minuti dal termine: le partite finiscono al triplice fischio, a Manduria il mister, in accordo con Caruso, protagonista di un eurogol, ha voluto sostituirlo per regalargli la standing ovation, tant'è che così è stato, considerando che quel gol è diventato anche virale. Quella sostituzione, tuttavia, è stata deleteria perché Caruso era l’unico calciatore che aveva una marcatura a uomo e teneva la squadra alta. Abbiamo pareggiato una partita pressochè vinta, subendo il gol del pari da un difensore del Manduria che, non a caso, marcava Caruso. È stato un madornale errore che, con il senno di poi, colloca il Manduria terzo ed è probabile che saranno loro a essere ripescati in Eccellenza".

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Dom 28 giugno 2020 alle 12:45
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print