La stagione conclusasi anticipatamente lo scorso 1 marzo non è stata trascendentale dal punto di vista dei risultati: una salvezza mai in discussione malgrado i tre avvicendamenti in panchina, ma l’impressione è che il Grottaglie non avesse le carte in regola per ambire a qualcosa in più rispetto all’obiettivo-permanenza. La prossima, viceversa, si annuncia una stagione importante per i biancazzurri, al netto di una campagna acquisti che, inevitabilmente, candida il Grottaglie tra le favorite per disputare un torneo di vertice.

VOLTI NUOVI. Il volto nuovo nei ranghi dirigenziali è quello del ds Antonio Bruno, reduce dall’importante cavalcata in quel di Matino (salentini a un passo dal ripescaggio in Eccellenza) e già in passato in grado di regalare soddisfazioni ad Avetrana e Leverano. E parte del “suo” Matino ha deciso di accettare l’avventura nella città delle ceramiche: faranno parte della rosa biancazzurra il centrocampista argentino Mauricio Bringas, classe ’96, l’esterno offensivo classe ’98 Gianni Venza e gli attaccanti Amara Doukourè, classe ’93 e capocannoniere dello scorso torneo di Promozione, e Mirko Caporusso, classe ’98. Dal Carovigno, invece, è giunto l’under offensivo Marco Turco, classe ’01. Il ds biancazzurro, inoltre, sarebbe anche in trattativa con Leonardo Guerra, centrocampista classe '96, reduce dall'esperienza all'Unione Calcio Bisceglie in Eccellenza, ma già con Bruno ai tempi di Avetrana.

CONFERME. Riconferma in panchina per il tecnico Pizzonia che, della rosa dello scorso anno, potrà ancora contare su Claudio Miale e Francesco Appeso, oltre che sul giovane centrocampista Mattia D’Andria. Non si escludono, tuttavia, ulteriori riconferme, quali ad esempio quella di Marco Napolitano.

RIPESCAGGIO e GIRONE. Il Grottaglie ha annunciato di aver inoltrato domanda di ripescaggio in Eccellenza: difficile che la stessa venga accettata, anche se un lumicino di speranza è legato a un eventuale torneo a 24, laddove si richiederebbe un intervento ulteriore per completare gli organici. Sarà, salvo ribaltoni, Promozione: la società spinge per un ritorno nel Girone B (dopo la querelle dello scorso anno e quel Girone A mai realmente accettato dai vertici dirigenziali) che, al momento, in base alla divisione territoriale, dovrebbe avvenire. 

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 12:00
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print