Soltanto tre giorni fa la sua permanenza a Manfredonia sembrava ufficiale: non sarà così per Giuseppe Telera, che ha cambiato idea all'ultimo. "Dopo aver raggiunto da settimane un accordo per la stagione corrente 2020/21 - scrive infatti il club biancazzurro a proposito del difensore classe '92 -, nei giorni scorsi ha manifestato la propria volontà di venir meno all’impegno assunto per motivi esclusivamente personali".

Per un difensore che va via, un altro ne arriva: è il caso di Carlo Burdo, classe '94. Cresciuto nelle giovanili dell'Andria, esordisce tra i "grandi" in Eccellenza con il Corato nel 2011/2012, dove resta per due stagioni, e dove impressiona per la maturità nonostante la giovanissima età. L'anno dopo è al San Severo in serie D, per poi proseguire a Galatina, Monti Dauni, Ostuni, nuovamente Corato, Molfetta, Castellaneta e ancora San Severo.

"Calciatore - scrive la società sipontina - che sa abbinare qualità e quantità, ed in grado di dare corsa, disciplina tattica e varietà di soluzioni in diverse zone del campo". Queste le prime parole di Burdo in biancazzurro: "Manfredonia rappresenta per me una tappa importantissima ed un'occasione che non potevo lasciarmi scappare. Arrivo con la voglia di mettermi in mostra e con la giusta fame. Ringrazio la società per la chiamata, sono pronto a dare il massimo per questi colori".

Sezione: ECCELLENZA&PROMOZIONE / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 15:00
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print