Intervistato dai colleghi dell'edizione pugliese del Corriere dello Sport, Michele Calia - presidente della Team Altamura - si è soffermato sul come la squadra sta affrontando l'emergenza Coronavirus, offrendo inoltre una sua visione sul futuro del campionato di Serie D. "Sono spesso in contatto con l'allenatore, cosi come coi calciatori. Da casa - prosegue - tutti stanno cercando di fare il massimo, ma la principale priorità al momento è quella di salvare le nostre aziende. Certo, è bene farsi trovare pronti nel caso di un'eventuale ripresa. Tutto l'ambiente è naturalmente disorientato, ciò dipende dallo stato d'incertezza attuale. Nessuno sa davvero cos'altro potrà accadere. Allo stato attuale direi che pensare al calcio giocato, e quindi proseguire l'attività sul campo, non avrebbe alcun senso. Lo sport va in secondo piano"

Sezione: T. ALTAMURA / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 15:45
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print