Bitonto, Lomasto: "Non sottovalutiamo il Grumentum. La Serie C? I conti si fanno a maggio"

15.11.2019 14:30 di Christian Cesario Twitter:    Vedi letture
Bitonto, Lomasto: "Non sottovalutiamo il Grumentum. La Serie C? I conti si fanno a maggio"

Paolo Lomasto è uno dei giocatori più utilizzati dal tecnico Taurino nel suo Bitonto: il calciatore, ai microfoni di tuttoseried.com, ha commentato la vittoria ottenuta nell'ultima giornata col Nardò, focalizzando l'attenzione sul Grumentum, prossimo avversario, e parlando del momento magico dei neroverdi.

"Domenica non era una partita facile. C'era un ambiente ostile, in quanto eravamo tanti ex. Il campo era ai limiti della praticabilità, quindi per noi che giochiamo a calcio potevamo incontrare qualche difficoltà. L'abbiamo preparata bene in settimana, siamo andati lì con la voglia di lottare su ogni pallone e le seconde palle. Infatti i gol sono arrivati dai recuperi dei nostri centrocampisti che hanno lanciato Patierno per fare gol. Il Grumentum? Ogni partita ha le sue insidie, chiunque verrà a Bitonto vorrà fare la sua bella figura anche perchè incontra la prima della classe. Il Grumentum ha giocatori di categoria che ti possono mettere in difficoltà, soprattutto negli spazi aperti".

Col terzino, si parla anche del momento d'oro attraversato dalla squadra neroverde: "Il segreto di questo Bitonto è che dal 20 Luglio, ogni giorno non abbiamo mai mollato di un centimetro negli allenamenti. Abbiamo un gruppo competitivo, ogni giorno ti devi giocare quella maglia che tutti i giocatori sognano la domenica. Arrivi pronto e preparato, sappiamo tutto dell'avversario, anche grazie allo staff. Il momento? Gli attaccanti ci stanno semplificando il tutto, in quanto in fase di non possesso loro si muovono benissimo e per noi difensori il compito è più facile. Su Montrone, ci mancherà in queste settimane che starà fuori, lo aspettiamo a braccia aperte. Sogno promozione? La società vuole fare meglio dello scorso anno, cercando di arrivare tra le prime tre. Non ci precludiamo nessun sogno, ogni domenica scendiamo in campo per vincere, poi vedremo a maggio dove siamo arrivati".