Alla fine la spunta il Lecce, con un rigore di Mancosu e una rasoiata di Zan Majer. È la terza vittoria consecutiva per i giallorossi di mister Liverani che, dopo il successo contro Torino e Napoli, battono anche la Spal, volando a 25 punti in classifica.

Nel primo tempo le due squadre pensano a studiarsi e difendersi, senza farsi particolarmente male. Il primo guizzo della partita è degli ospiti, quando al 21esimo Di Francesco calcia da posizione defilata, ma trova la bella risposta di Vigorito in tuffo. La risposta del Lecce arriva poco prima della mezz'ora, quando dalla destra Donati pennella un ottimo cross, dove Lapadula fa bene la sponda su Mancosu che, però, da posizione ravvicinata spara alto. A cinque dalla fine Majer viene scalciato in area da Bonifazi: per Guida non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta capitan Mancosu che non sbaglia e fa 1-0 per i giallorossi.

Nella ripresa i giallorossi restano ancora negli spogliatoi, e ne approfitta la Spal che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, trova il gol del pareggio grazie all'inzuccata vincente di Petagna che fa 1-1. Al 54esimo arriva la risposta del Lecce con una conclusione di Deiola che risulta però troppo centrale. Il Lecce non ci sta e continua ad alzare i giri del motore, tant'è che al 66esimo i salentini passano in vantaggio: bello il lavoro di Barak che gioca per Mancosu, assist perfetto del capitano sardo per Zan Majer che col destro lascia partire una rasoiata che prima bacia il palo e poi si insacca in porta, per il gol che vale il 2-1. Dopo il vantaggio è un monologo della formazione ospite che, in più battute, cerca il gol del pareggio con i salentini che si chiudono in difesa.

Sezione: LECCE / Data: Sab 15 Febbraio 2020 alle 16:52
Autore: Stefano Di Bella / Twitter: @Dibella97
Vedi letture
Print