Giulio Donati si gode l'ottimo momento di forma vissuto dal suo Lecce e -intervenendo a Maracanà, trasmissione di TMW Radio- spiega la sua scelta di far ritorno in terra salentina: "La Premier mi ha sempre appassionato. In Germania sono stato benissimo, ho fatto anni di livello al Bayer. Sono voluto ripartire dall'Italia anche per questioni famigliari. In estate c'erano state voci più o meno concrete, come il Genoa. Poi non so cosa è successo, ma avranno fatto altre scelte. Siamo rimasti fermi in estate, poi ho fatto un bel lavoro in inverno ed è arrivata la chiamata del Lecce. Sono contento di farmi trovare pronto da subito. I giallorossi mi hanno dato questa possibilità. Sono tornato più che volentieri, ero stato benissimo la prima volta. A fine anno c'è un'opzione per trattenermi da parte della società. Se così sarà, ne sarò felice".

Parole al miele per mister Liverani, principale artefice dei recenti successi giallorossi: "Ha personalità, è stato un grande calciatore e anche da allenatore mette in campo le sue caratteristiche. Ci chiede di giocare con coraggio, anche dal basso, di costruire e di non limitarsi a difendere".

Sezione: LECCE / Data: Gio 13 Febbraio 2020 alle 19:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print