Lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport per David Di Michele: l'ex centravanti del Lecce ha parlato, ad ampio raggio, del percorso di crescita della squadra salentina e, soprattutto, di Marco Mancosu, capitano giallorosso nelle vesti di goleador della squadra. 

“Nel Lecce di Liverani si punta sul fattore sorpresa cercando di creare varchi in zona tiro non solo per le punte. L’ultimo in ordine di tempo è stato Majer, con una rete fantastica frutto di schemi studiati, come quelli che hanno portato in gol Barak e Deiola col Torino. Anche De Canio, come dopo Di Francesco e Cosmi, non disponevano di bomber da doppia cifra e cercavano di portare più giocatori alla conclusione”.

Di Michele parla anche di Marco Mancosu, probabile capocannoniere di squadra anche a fine campionato: “Il capitano si sta confermando su livelli straordinari anche in A dopo i picchi raggiunti in B. Non solo è un perfetto rigorista ma è anche micidiale su punizione ed è abile a muoversi tra le linee e arrivare al tiro. Credo che possa arrivare oltre il suo record di 13 reti in B. In lotta con Lapadula, resterà primo nella graduatoria dei goleador del Lecce di questo campionato. Sono curioso di vedere come finirà la sfida all’Olimpico. Liverani non ha paura, se la gioca contro tutti. Il suo Lecce, in stato di grazia, può far male a qualunque avversario. Peraltro, la Roma è in crisi e va in difficoltà contro formazioni che propongono calcio. E poi, a livello ambientale, se non sbloccherà subito il risultato, la squadra di Fonseca potrebbe essere contestata dai tifosi”.

Sezione: LECCE / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 18:00
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print