Lecce, Liverani: “Ho tanti dubbi in difesa, andiamo a fare la nostra partita”

20.04.2019 13:19 di Stefano Sozzo Twitter:    Vedi letture
Lecce, Liverani: “Ho tanti dubbi in difesa, andiamo a fare la nostra partita”

Le dichiarazioni di mister Liverani prima dell’importante trasferta di Perugia: “Ho dei dubbi grandi in difesa. Dietro ho fatto qualche prova però nessuna mi ha convinto fino ad ora. Valuterò insieme allo staff”. 

“La risposta di Tumminello è stata importante quindi si sta candidando per un posto. La Mantia sta in grande forma. Ho bisogno di tenere tutti sulla corda per poter sfruttare tutta la rosa nei 90 minuti”. 

“Le partite vanno giocate tutte e cercare di arrivare a risultato. Se Palermo e Brescia hanno la forza di fare 7 vittorie consecutive, non si può fare nulla. Bisogna solo togliersi il cappello e fare i complimenti. Qualora non dovessero riuscirci, noi dobbiamo essere bravi ad inserirci. Oppure blindare il terzo posto. Il Lecce è artefice del suo destino. 

Tutte le squadre giocano per qualcosa”. “Lo dice la rosa dei giocatori che vai ad incontrare. Il Perugia è una squadra costruita per stare costantemente nei playoff. Hanno giocatori importanti per fare i playoff. È una delle squadre che mi piace d più per il calcio che fanno. Forse hanno ottenuto qualcosa in meno in termini di risultati”. 

“Il grado di difficoltà di questa partita è alto, ci saranno le assenze ma questo non conta. Noi dobbiamo fare la nostra partita”. 

“Loro faranno una partita di attacco. Giocheranno alla morte per l’obiettivo playoff. Noi lottiamo per un sogno, mi aspetto un Perugia arrembante soprattutto perché gioca in casa. Tutte le squadre hanno un obiettivo, tutto questo è bellissimo perché il campionato rimane vivo”. 

“Siccome c’è emergenza in difesa, vediamo chi può iniziare meglio. Riccardi si gioca le sue chances, così come Majer. C’è anche qualche altra possibilità. Arrigoni e Tachtsidis possono essere delle soluzioni. Le situazioni che abbiamo provato sono state tante ma devo ragionarci ancora. Arrigoni è un giocatore dall’intelligenza importante. Tachtsidis è quello che meno degli altri potrebbe giocare dall’inizio in difesa, nel corso della partita sarebbe più semplice”.

“Non capisco come potrei optare per dire prepariamoci per i playoff. Io non gioco al risparmio perché ho la possibilità di prendere 15 punti. Come noi anche squadre come Benevento e Verona non possono fermarsi per prepararsi per i playoff”. 

“Di Matteo è recuperato, Calderoni da martedì sarà con la squadra. Saraniti ha avuto un problema. Abbiamo provato anche una difesa a tre”.

“Credo che Nesta all’inizio aveva ragione su di noi, sulle difficoltà di tenere la concentrazione e la tensione lì davanti. All’inizio non eravamo pronti. Nel girone di ritorno, questa squadra ha dimostrato che pressione o no è riuscita a raggiungere con prestazione e giocate il risultato. La squadra da luglio ad oggi è cresciuta tanto. Ci sono stati miglioramenti individuali e collettivi. Giochiamoci queste partite con umiltà e qualità”.

“Se il Perugia non dovesse raggiungere i playoff sarebbe un fallimento, ma io credo che ci arriveranno”.

“Giocherà Vigorito, faccio i complimenti a Bleve per quanto fatto vedere”.