Le parole di mister Liverani dopo la vittoria in casa contro la Spal: “In rosa abbiamo giocatori come Majer, Barak e Deiola con caratteristiche tali da arrivare in rete. Il numero di attaccanti in rosa conta relativamente, dipende che tipo di giocatori hai. Ricordate la Lazio di Eriksson? Giocava senza punte ma con centrocampisti straordinari. Ieri l’ho detto a Majer, oggi è arrivato il gol. Sul rigore, ha avvertito un dolore dovuto al contrasto, lo stavo per sostituire con Petriccione poi si è ripreso. Falco ha avvertito un dolore al retto, vedremo cosa sarà nelle prossime ore”

“Ritengo manchi sempre un po’ di malizia, nel primo tempo, visto il vento a favore, avremmo dovuto verticalizzare di più. Ovviamente, abbiamo fatto l’opposto. Credo che la Spal abbia giocato a calcio mettendoci in difficoltà. Loro sono una squadra abituata a questo tipo di campionato”

“Oggi siamo arrivati al tiro con Majer, due volte con Barak. Viste le defezioni di Saponara e Falco, dovevamo cambiare qualcosa. Devo dire che Shakhov ha fatto bene interpretando al meglio quel ruolo. Riconosco una crescita da parte dei ragazzi e una maggior voglia di giocare a calcio. La quota salvezza è quaranta punti. Ne mancano ancora quindici e dovremo lottare per farli contro chiunque e dovunque. Lo dico dall’inizio, l’auspicio è quello di tenere quante più squadre in lotta per non retrocedere”.

Sezione: LECCE / Data: Sab 15 Febbraio 2020 alle 18:03 / Fonte: Matteo Bottazzo
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print