Siamo alla vigilia dell’importante sfida di Verona che potrebbe rappresentare un crocevia per la stagione dei giallorossi. In palio domani ci saranno punti pesanti in ottica salvezza. Il Verona, in questa stagione, sta dimostrando di essere una squadra importante e fondata sulla fisicità ed intensità. Il Lecce, invece, dopo prestazioni in ombra, è riuscito domenica scorsa a bloccare l’Inter al Via del Mare con un solido 352. L’arrivo di Saponara, però, dimostra che mister Liverani non lascerà la strada vecchia per intraprenderne una nuova. Il trequartista sarà l’uomo fondamentale della squadra, la luce in grado di illuminare le giocate offensive. Pertanto, molto probabilmente, il 352 applicato contro l’Inter rimane solo un’eccezione pensata e studiata in virtù dell’avversario. Già da Verona, i giallorossi potrebbero tornare a giocare con il 4312. Nella seduta di allenamento di ieri, non c’erano Farias e Calderoni ancora infortunati. Il nuovo arrivato Saponara ha svolto un lavoro personalizzato, oggi, dopo la rifinitura, sapremo se mister Liverani potrà puntare su di lui già dalla sfida del Bentegodi.  Mister Juric avrà l’intera rosa a disposizione, gli unici ai box saranno Zaccagni, squalificato, e Salcedo, infortunato. Una freccia in più per gli scaligeri è rappresentata da Borini, il nuovo innesto sarà una valida alternativa sugli esterni offensivi e, molto probabilmente, sarà il titolare già domani.

Le probabili formazioni:

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Borini; Di Carmine. All. Juric

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Deiola, Petriccione, Majer; Mancosu; Lapadula, Babacar. All. Liverani

Sezione: LECCE / Data: Sab 25 Gennaio 2020 alle 10:30
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print