Sono serviti ben settantasette giorni al Taranto per ritrovare la vittoria interna: contro il Grumentum, gli uomini di Panarelli hanno vita facile e si impongono con il risultato di 3-0 dinanzi ai circa 1000 spettatori presenti. 

Nella giornata che segna il ritorno al successo casalingo, Genchi e compagni si ritrovano a giocare in uno "Iacovone" semi-vuoto per effetto della contestazione della Curva Nord e di alcuni gruppi organizzati che hanno comunicato, in settimana, lo sciopero del tifo per lo scarso impegno profuso dai giocatori ionici. Il match mette in evidenza le qualità tecniche di Kenneth Van Ransbeeck, schierato trequartista al posto di D'Agostino (messo fuori rosa soltanto due giorni fa) alle spalle del duo Genchi-Actis Goretta: quest'ultimo ha il merito di sbloccare il match dopo 7 minuti di gioco sfruttando uno svarione difensivo e depositando la sfera alle spalle dell'ex Russo. La squadra di casa soffre poco e nulla contro le giocate del Grumentum di Finamore e, in avvio di ripresa, raddoppia con un colpo di testa di Genchi, dopo soli 50 secondi dall'inizio del secondo tempo. Panarelli, poi, mischia le carte gettando nella mischia Guaita ed Oggiano che, a cinque dalla fine, collezionano l'azione del definitivo 3-0. 

La vittoria interrompe, finalmente, la striscia di risultati negativa del Taranto tra le mura amiche: dopo le sconfitte contro Gravina, Cerignola (a tavolino) e Nocerina ed il pareggio col Casarano, i rossoblù tornano al successo dinanzi a pochi tifosi intimi. Con la vittoria sul Grumentum, il Taranto consolida il quinto posto in classifica e recupera due punti sul Foggia, fermato nel derby col Gravina.

Intanto, domani pomeriggio è prevista una conferenza stampa del Presidente Massimo Giove e del direttore sportivo Vincenzo De Santis: non sono esclusi ulteriori colpi di scena. 

Sezione: TARANTO / Data: Lun 27 Gennaio 2020 alle 13:30
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print