Ancora una scivolone interno per il Taranto che, allo "Iacovone", perde il derby della 23^ giornata contro il Foggia dello squalificato Ninni Corda. L'incontro, uno dei più brutti dell'intera stagione calcistica delle due squadre, è deciso da una rete dell'ex El Ouazni, bravo ad impossessarsi di un pallone vagante al centro dell'area di rigore e scaricare la sfera alle spalle di Sposito. 

Una partita, però, priva di spunti interessanti: da un lato il Taranto di Panarelli faticava a creare occasioni da rete (un colpo di testa di Olcese, un tiro alto dell'ex Casarano in apertura di ripresa ed il palo di Oggiano in pieno recupero) e cedeva alle provocazioni della squadra di Corda, lesta a trovare la rete del vantaggio ed a gestire la marcatura realizzata al 12' del primo tempo.

Il Taranto subisce, contro i satanelli, la sesta sconfitta casalinga: un trend interno negativo, con lo "Iacovone" che sembra essere diventato, ormai, un tabù per la squadra ionica. I rossoblù, insieme a Francavilla ed Agropoli, sono la squadra che ha subito il maggior numero di sconfitte interne: un dato statistico che deve essere valutato attentamente, soprattutto per i progetti futuri. Intanto, la squadra di Panarelli scivola a -10 dal secondo posto e si fa agguantare dal Casarano a quota 38 punti.

Sezione: TARANTO / Data: Lun 10 Febbraio 2020 alle 14:00
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print