Il pagellone - Foggia, mercato senza grandi nomi. Ma la rosa era già forte prima

31.01.2019 20:15 di Dennis Magrì   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Il pagellone - Foggia, mercato senza grandi nomi. Ma la rosa era già forte prima

Termina il mercato e in casa Foggia regna un po' di scetticismo per quello che è stato l'operato del club rossonero. Non sono arrivati nomi altisonanti, ma è pur vero che sono giunti in Puglia la scorsa estate e non hanno regalato grandi soddisfazioni. Ingrosso, Billong e Ngawa sono frecce in più per l'arco di Pasquale Padalino, che proprio dalla difesa deve ripartire per migliorare un andamento piuttosto deludente. Leali forse il top tra i pali per ciò che il mercato offriva.

In attacco resta Mazzeo che resta comunque l'usato sicuro per questo finale di stagione. Lui, che di gol con la maglia del Foggia ne ha fatti tanti, vuole trascinare i satanelli in zone di classifica più consone. Via Bizzarri, ormai ai margini del progetto, Carraro e i quasi mai utilizzati Rubin e Rizzo. 

Promosso o bocciato? A dirlo sarà il campo, anche perché migliorare una rosa comunque forte non era semplice. 

VOTO: 6
Acquisti: Greco (c, Cremonese), Urbanski (d, Cagliari), Leali (p, Perugia), Ingrosso (d, Pisa), Ngawa (d, Perugia), Marcucci (c, Roma), Billong (d, Benevento)
Cessioni: Fedato (c, Trapani), Carraro (c, Alessandria), Tarolli (p, Renate), Bizzarri (p, Perugia), Rubin (d, Ascoli), Gori (a, Fiorentina)