Il Gravina batte 5 a 0 l'Agropoli e si rilancia in classifica

27.10.2019 17:30 di Nicola Marvulli   Vedi letture
Il Gravina batte 5 a 0 l'Agropoli e si rilancia in classifica

Il Gravina era chiamato a riscattare la brutta sconfitta casalinga, subita quindici giorni fa contro il Gladiator e al cospetto del proprio pubblico lo fa al meglio battendo 5 a 0 il malcapitato Agropoli. Parte subito forte la Fbc con Santoro, che chiama il portiere ospite Colella ad una disperata uscita nella quale tra l'altro si infortuna e per cui è costretto a lasciare il campo, al suo posto entra l'under Decaro. I padroni di casa attaccano ad ampio respiro creando apprensione agli avversari che però  non disdegnano di ripartire in contropiede. Al venticinquesimo il Gravina passa in vantaggio con lo spagnolo Prosi che su punizione dalla trequarti sorprende fuori dai pali l'estremo difensore campano e lo beffa con un preciso pallonetto. Ora la partita si è aperta e per i gialloblù fioccano le occasioni, in successione prima Santoro e poi Di Modugno non riescono a ribattere a rete dei comodi palloni. Il raddoppio è nell'aria e in effetti arriva alla mezz'ora, ed è il capocannoniere Santoro a siglarlo con una bellissima azione personale conclusa con un forte diagonale che piega le mani a Decaro. Gli ospiti sembrano frastornati e per i murgiani le occasioni continuano ad arrivare, al quarantacinquesimo arriva anche il terzo gol, con Tagliamonte, che ribatte in rete una corta respinta del portiere ospite su un tiro di Chiaradia. Si ricomincia e si rivede un altro Agropoli che parte a spron battuto cercando il gol che accorcerebbe le distanze. Ora é il Gravina che agisce di rimessa e sempre con Santoro va vicino alla quarta marcatura un paio di volte ma Decaro è bravo a chiudergli lo specchio della porta. Il portiere campano poi non può nulla, al settantaduesimo, quando il solito Santoro, con uno splendido tiro al volo da fuori, fa il quattro a zero siglando la personale doppietta. Dopo una bella parata di Loliva che con l'aiuto della traversa dice no ad un tentativo da fuori dei campani, i murgiani vanno ancora a segno con Ficara che sfrutta al meglio un passaggio in profondità di Bozzi siglando il cinque a zero. Finisce dopo due minuti di recupero tra gli applausi dei tifosi che ringraziano Loseto e i suoi ragazzi per lo spettacolo offerto.