Nardò, a Bitonto una prova di carattere. Ma il rosso a Kyeremateng fa discutere

19.11.2018 16:00 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Nardò, a Bitonto una prova di carattere. Ma il rosso a Kyeremateng fa discutere

Un punto guadagnato, se non addirittura d'oro. È quello raccolto dal Nardò sul difficile campo del Bitonto. Eppure...i rimpianti non mancano, al netto delle aspettative della vigilia. Perché se da un lato i neroverdi hanno confezionato diverse palle-gol, dall'altra non hanno mai avuto il cinismo degli uomini di Taurino. Che hanno colpito gli avversari alla seconda occasione utile grazie all'efficace contropiede di Kyeremateng. La prima era stata a firma di Bolognese. 

Nulla da eccepire fino al rosso diretto che ha comportato l'allontanamento dal campo dell'italo-ghanese: un provvedimento, quello adottato dall'arbitro, che pare eccessivo e che tanto sta facendo discutere. Con i salentini in 10 è cambiata anche la storia del match, il Bitonto è stato abile nell'approfittare del successivo penalty procurato e trasformato da Patierno, uno dei diversi ex di giornata. 

Una brutta tegola per il toro, soprattutto per l'immediato futuro più che per l'esito dell'incontro del 'Città degli Ulivi'. Il Nardò resta al quarto posto, ma in vista del derby contro il Taranto mister Taurino (che ieri ha scelto la strada del silenzio stampa) dovrà reinventarsi ancora la formazione. In tal senso Palmisano potrebbe ritornare in attacco ma stavolta in coppia con Cordella. A Mugnano di Napoli contro il Pomigliano l'esperimento, anche se con partner diversi, ha funzionato.