Bisceglie, contro la Paganese ti sorride la tradizione. Abbondanza per Vanoli

16.05.2019 18:30 di Domenico Brandonisio   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport - ed.Puglia
Bisceglie, contro la Paganese ti sorride la tradizione. Abbondanza per Vanoli

Siamo giunti alla settimana delle settimane, in casa Bisceglie. E si spera non sia la penultima di questa stagione: c’è una salvezza da rincorrere attraverso i playout. Prima bisognerà regolare in un insolito ‘derby delle stelle’ la Paganese e poi…chissà. Di certo la vittoria e la vena realizzativa dimostrate contro la Cavese non dovranno restare felici eccezioni. 

PRECEDENTI. Sorridono e non poco ai nerazzurro-stellati gli esiti degli ultimi incroci coi campani. Non si è mai andati oltre il segno ‘X’ nell’ultima regular season: frizzante 2-2 al ‘Ventura’ il 27 ottobre 2018 (di Onescu e De Sena le reti pugliesi), rassicurante 0-0 al ‘Torre’ lo scorso 24 febbraio. O almeno tale risultava in quel momento: si era ancora ben distanti da quei ribaltoni che, solo qualche mese più tardi, avrebbero completamente stravolto i tre gironi di Serie C. Ancor più favorevoli i precedenti per gli adriatici nel 2017/18: vittorie esterne (0-2) e interne (3-1). 

ABBONDANZA. I nuovi Lugo, Partipilo e Delvino – tre dei giustizieri degli azzurro-stellati nella passata stagione – corrispondono ora ai nomi di Triarico, Scalzone e Markic. E non solo, perché mister Vanoli in vista di questi spareggi potrà contare su tutta la rosa. L’unica eccezione in tal senso è costituita dal portiere Cerofolini: per lui rottura del crociato anteriore, stagione finita e addio anche al mondiale under 20. Come modulo potrebbe essere riproposto ancora il 4-3-3, con Longo in difesa pronto a insidiare Mastrilli. In attacco viaggia verso la riconferma il tridente formato da Scalzone, Cuppone e Djoulou. Tra i pali, ovviamente, ci sarà ancora Vassallo.