Bisceglie, parla l'ex tecnico Ginestra: "Io vittima di situazioni strane. Non era più possibile andare avanti, sono rammaricato"

08.08.2018 22:45 di Domenico Brandonisio  articolo letto 1212 volte
© foto di Emmanuele Mastrodonato
Bisceglie, parla l'ex tecnico Ginestra: "Io vittima di situazioni strane. Non era più possibile andare avanti, sono rammaricato"

Un addio consumatosi tra rimpianti ed amarezze. Ciro Ginestra, durante 'Il Calciomercato' in collaborazione con TUTTOcalcioPUGLIA.com, commenta questa sua bizzarra estate tra Bisceglie ed Andria e si proietta verso il futuro: "Non mi aspettavo - dice - la situazione creatasi, altrimenti avrei fatto altre scelte. Sono capitato in situazioni strane tra Andria e Bisceglie, ultimamente il calcio è anche questo e sono cose che succedono. Ora spero di trovare la soluzione migliore per me, sono molto dispiaciuto per tutto. Le panchine ora sono tutte occupate ma, in caso di progetto stimolante, prenderei un mio ritorno in panchina in considerazione". 

Difficile proseguire con un clima di totale incertezza: "Abbiamo fatto 13 giorni di ritiro con pochi elementi a disposizione e qualche difficoltà a livello di strutture. Ringrazio giocatori, staff ed il direttore Belviso, abbiamo portato la baracca avanti finchè è stato possibile. Il programma iniziale fatto con Canonico era quello di trattenere i giocatori più importanti della passata stagione, aggiungendone altri. Ci saremmo potuti divertire, questa squadra aveva qualità soprattutto da un punto di vista morale".