Lecce-Ascoli, partita rinviata per infortunio a Scavone: negativo l'esito della TAC. Ricovero precauzionale per il giocatore

01.02.2019 23:00 di Christian Cesario Twitter:    Vedi letture
Lecce-Ascoli, partita rinviata per infortunio a Scavone: negativo l'esito della TAC. Ricovero precauzionale per il giocatore

22.51 Il primo bollettino medico diffuso dalla struttura ospedaliera "Vito Fazzi" di Lecce parla di un ricovero precauzionale per il calciatore giallorosso in Neurochirurgia, dove sarà tenuto sotto osservazione per almeno 24 ore, dal momento che Scavone ha perso conoscenza sul terreno di gioco del "Via del Mare".

22.41 Il presidente del Lecce Sticchi Damiani in conferenza stampa: "Scavone è stato sottoposto ad una tac e l'esito è negativo" (clicca QUI per le dichiarazioni complete)

21.51 UFFICIALE - Il match tra Lecce ed Ascoli è stato sospesa e verrà rinviata a data da destinarsi.

21:48 Come riportato dal nostro inviato al "Via del Mare" Stefano Sozzo, si attende l'esito della TAC cerebrale per decidere se continuare il match oppure rinviarlo.

21:43 Secondo le prime indiscrezioni, la partita tra Lecce ed Ascoli potrebbe disputarsi, domani pomeriggio, su accordo delle varie società: molto dipenderà dalle condizioni fisiche del calciatore giallorosso.

21:40 Comunicato del Lecce in merito alla sospensione, apparso sui canali ufficiali del club.

AGGIORNAMENTO 21:36 - Si attende la comunicazione ufficiale dello speaker dello stadio "Via del Mare": le squadre sono ancora negli spogliatoi.

La partita tra Lecce ed Ascoli è momentaneamente sospesa: nel corso del primo minuto di gioco, Manuel Scavone ha sbattuto, in maniera irruenta, il capo sul manto erboso del "Via del Mare" dopo un contrasto aereo con Giacomo Beretta, calciatore dell'Ascoli.

Il direttore di gara, il sig. Baroni, dopo un consulto con le due squadre e, telefonicamente, con il presidente della Lega B Balata, ha optato, al momento, per la sospensione del match: il calciatore aveva perso i sensi ma, secondo quanto appreso da DAZN, sembra essere cosciente e pare abbia scambiato delle parole con alcuni suoi compagni di squadra, prima di lasciare il campo in ambulanza.