Eugenio Corini ha presentato così la partita del Lecce domani a Vicenza (ore 14):

RIPARTIRE - "Bisogna dimenticare la sconfitta dell'ultima gara. Abbiamo cinque finali, da disputare una alla volta: partiamo da Vicenza, per fare bene. Dobbiamo mettere in campo le prestazioni dell'ultimo periodo e quella voglia, quella convinzione in più. Siamo arrabbiati per quello che non siamo riusciti a portare a casa sabato. Penso sempre di mettere in campo gli undici migliori, valutando anche chi deve subentrare. A centrocampo siamo un po' corti"

HJULMAND MEZZALA? - "Hjulmand può adattarsi a qualsiasi posizione di centrocampo, ha già fatto la mezzala. È un'opzione e può essere una possibilità. In questo momento abbiamo sei centrocampisti per quattro ruoli, posso anche pensare, a gara in corso, di sfruttare Yalcin o Rodriguez come trequartista"

PETTINARI - "È pienamente recuperato, abbiamo gestito un giorno, non era preoccupato ma abbiamo voluto tenerlo un giorno con lavoro di recupero. Sì, è pienamente recuperato".

IL MURALES DI PELE' - "È un campionato particolare, per tutto quello che è successo. Questo gruppo ha trovato un grande spirito e ha lavorato molto su se stesso, tutte le componenti sono state sempre vicine. Il presidente ci è sempre stato affianco. È importante come si reagisce alle sconfitte, perché le cose accadano. Abbiamo perso una partita, purtroppo, ma adesso bisogna ripartire"

VICENZA - "Potrebbero avere qualche defezione davanti, ma li conosciamo e cambiano spesso sistema di gioco, modificando spesso e andando con il 4-4-2 a partita in corso. Sono una squadra aggressiva, con calciatori di qualità e giovani molto interessanti. Vengono da due sconfitte e vorranno fare una prestazione gagliarda per tornare al risultato"

PRESSIONE - "Questa squadra ha retto momenti duri, quando i risultati non arrivavano. Queste sono le basi, dobbiamo andare su questo. La pressione si crea perché magari a volte vedi l'obiettivo vicino, ma bisogna ragionare gara per gara, non si può capire cosa succederà. Abbiamo una partita, l'abbiamo preparata per una settimana, andiamo là a giocarci le nostre carte, vediamo cosa portiamo a casa e poi penseremo alle altre".

Sezione: LECCE / Data: Ven 16 aprile 2021 alle 12:10
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print