Sembra ormai lontano il futuro di Roberto Felleca dal Foggia. Il presidente rossonero, in un'intervista rilasciata a FoggiaToday, ha annunciato le sue intenzioni: "Sono disposto ad andare dal notaio anche domani, purché la Pintus metta mano al portafogli e porti avanti il progetto, ma dubito che lo farà. Ho sentito la sua intervista rilasciata a Foggia TV, nella quale ha dichiarato di avere tempo fino al 20 febbraio, e che per il mercato può provvedere Corda. Ma Corda non può fare nulla se l’assemblea non delibera i fondi da investire sul mercato. Non si può delegare a Corda, che è un dipendente, di spendere soldi senza alcuna delibera. Così facendo, la società resta bloccata".

Sulla cessione al gruppo Di Silvio il numero uno rossonero ha aggiunto: "Oltre a recuperare quanto abbiamo investito, c’era un piccolo guadagno. Per la Pintus il guadagno sarebbe stato anche superiore. Si tratta di un progetto ambizioso guidato da un soggetto che ha fatto calcio a livello mondiale. Il loro obiettivo è di riportare il Foggia in Serie A nel giro di due-tre anni".

Sezione: FOGGIA / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 19:00
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print