Il centrocampista della Virtus Francavilla, Manuele Castorani, intervistato durante la trasmissione Passione Biancazzurra (in onda su Canale 85), ha trattato tanti tempi. Dal gol di Foggia al momento della squadra e tanto altro.

IL GOL A FOGGIA. "Per un po’ lo porterò nel cuore questo gol, Lo stop merita almeno il 50% del gol, mi ha aperto l’angolo e sono stato bravo a piazzarla lì. Sono contento anche di aver segnato con il piede, mi mancava da tanto tempo, segnavo sempre di testa. Diciamo che ho scelto il modo migliore per farlo vedere".

SCELTE. "Io mi metto a disposizione, a chiunque piace giocare qualunque partita. Poi quando c’è da giocare match belli come quelli con lo Zaccheria. Dove devo migliorare? Mi manca un po’ di resistenza secondo me. Ma è il mio primo anno tra i professionisti, considerando ciò che è accaduto a inizio anno. Cerco di migliorarmi in ogni aspetto, compreso il tiro da fuori".

LA CLASSIFICA. "Ancora la classifica non va guardata, bisogna pensare sempre alla prossima partita. È un punto guadagnato, anche per come si era messa la partita. Purtroppo passiamo sempre in svantaggio e non è facile recuperare, ora bisogna cercare di dare continuità agli ultimi due risultati positivi. Adesso la squadra si sta compattando di più, anche con i nuovi. Sappiamo già come andare a riprendere la partita. Non è una bella cosa, ma stiamo mostrando tutto il nostro carattere. Le vittorie ci servono come il pane. Abbiamo due partite in casa e dobbiamo concentrarci, anche perché giochiamo in casa. Poi vedremo".

IL TERAMO. "Mi aspetto una partita molto tosta, contro una squadra forte e i punti in classifica lo dimostrano. Noi dobbiamo sfruttare il fattore campo e dobbiamo riuscire a invertire la rotta, cercando di fare noi il primo gol. In questa stagione ancora non è capitato".

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Gio 26 novembre 2020 alle 08:30
Autore: Stefano Di Bella
Vedi letture
Print