Giuseppe Scienza, allenatore del Monopoli, descrive in conferenza stampa il momento di difficoltà fisica vissuto dalla sua squadra, alla vigilia dello scontro diretto con la Cavese: "La situazione non è delle migliori perché Nicoletti e Bunino non recuperano dai rispettivi infortuni, abbiamo ancora fuori Arena e Currarino per guai piuttosto noiosi. Rimane da valutare Satalino, che ha lamentato un problema tendineo. Vedremo se il ragazzo riuscirà a smaltirlo in nottata, chiaramente è a rischio. Anche Tazzer ha accusato in mattinata un fastidio. Tutto ciò, purtroppo, è preventivabile quando giochi in settimana. Tanti giocatori non sono abituati, fisicamente non abbiamo valori pazzeschi. Ugualmente undici da mandare in campo ci sono e sono anche bravi".

Sull'avversario di giornata il tecnico piemontese aggiunge: "A me la Cavese piacque anche all'andata, lì vincemmo una delle poche partite nelle quali abbiamo ottenuto più di quanto meritato. E' una squadra forte che si è rinforzata tantissimo a gennaio e che non vale questa classifica, ha tre nostri ex calciatori. In attacco, in particolare, è pericolosa: Gerardi, Bubas, Calderini, Gatto sono giocatori molto forti; in mezzo al campo Scoppa ha aumentato la qualità. Sarà una gara difficile ed equilibrata, i campani hanno perso le ultime due ma lo hanno fatto in maniera rocambolesca". 

Sezione: MONOPOLI / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 14:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print