Alessio Sabbione finisce nei guai. L’udienza di ieri lo avrebbe condannato a nove mesi di reclusione, secondo quello che riporta La Gazzetta di Modena nell'edizione odierna. “Nove mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale e per l’esito dell’alcoltest effettuato in quella circostanza. Questa la pena inflitta dal giudice Francesco Cermaria per Alessio Sabbione, ex giocatore del Carpi Calcio, ora al Bari”.

L’udienza si è tenuta martedì a Modena, il ragazzo sarebbe stato accusato di non essersi fermato all’alt, andando a velocità sostenuta. I fatti risalgono a maggio 2015, anno in cui il Carpi andava verso la prima storica promozione in Serie A. Ma non solo, la Gazzetta di Modena parla di una seconda udienza, in cui Sabbione sarebbe stato parte civile, accusando un uomo di avergli tirato in pugno in discoteca nel 2015.

Sezione: BARI / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 09:25
Autore: Redazione TuttoCalcioPuglia / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print