Battuta d'arresto per il Brindisi, che in pieno recupero viene sconfitto sul campo del Portici. Ovviamente non è soddisfatto Claudio De Luca, tecnico biancazzurro: "Ho invitato la squadra ad attaccare alto - sostiene De Luca a fine gara -, abbiamo avuto noi secondo me le occasioni più importanti con il tiro di Forbes uscito di poco e con l'altra occasione sempre di Forbes. Nel momento in cui si stava creando confusione e le squadre si stavano allungando ho invitato a restare  corti perché non potevamo perdere palloni inutilmente e concedere addirittura contropiedi dopo aver rimesso in piedi una partita. Già abbiamo preso un gol irregolare perché c'è stata una rimessa laterale battuta addirittura quindici metri davanti e nessuno se n'è accorto, abbiamo recuperato una partita e poi da polli non possiamo perdere dei palloni. Anche se forse c'era un fallo, poi abbiamo preso una punizione al cinquantesimo. Ma soprattutto quando più concretezza si poteva scaricare palla, far salire la squadra, subire un fallo".

Sezione: BRINDISI / Data: Mer 24 marzo 2021 alle 20:15
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
vedi letture
Print