Intervistato dai colleghi del tg regionale Rai della Puglia, mister Giampiero Ventura analizza il calcio ai tempi del Coronavirus, con particolare attenzione alle pugliesi Bari e Lecce: "Ho vissuto l'esperienza del lockdown, mi sono sentito per la prima volta stanco mentalmente. Per fare questo lavoro serve l'entusiasmo, serve recuperarlo. Ho avuto qualche offerta e ho preferito declinarla. Lecce? Ha tutte le carte in regola per poter tornare in Serie A. Credo sia l'unico obiettivo che è possibile avere, è stata una buona scelta quella di riconfermare lo zoccolo duro dello scorso campionato. Rispetto alla A, però, è la mentalità a cambiare". 

Cosi invece sul Bari: "L'augurio che faccio al Bari è quello di tornare in alto al più presto. Ne sono il primo tifoso. Credo che i galletti abbiano la squadra più forte del girone C. Calciatori come Antenucci e Di Cesare li ho allenati e li conosco bene, sin dai tempi del Torino. I segnali iniziali sono estremamente incoraggianti, Auiteri ha idee ed è un tecnico ottimo per la categoria. Applica un calcio divertente. Ed io ancora ricordo ai miei tempi i 60mila del 'San Nicola". 

Sezione: ALTRE NOTIZIE / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 16:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print