Dopo la sonora sconfitta di mercoledì scorso a Caserta, la terza consecutiva, il Gravina a distanza di soli tre giorni, ha l'occasione per riscattarsi davanti al suo pubblico contro la Virtus Matino. Cogliere punti domani sarebbe un risultato molto importante, perché varrebbero doppio, dato che la formazione matinese rientra tra le probabili concorrenti nella lotta per salvezza. Non sarà facile però, per Chiaradia e compagni, avere la meglio sui salentini, che arrivano da due ko di fila e ora, dopo la sentenza che li ha visti avere la partita persa contro il Molfetta, ancora più bisognosi di punti. In casa gialloblù ci sono diverse situazioni da valutare e da capire se il brutto tonfo in Campania, ha lasciato scorie anche nella testa, oltre che nelle gambe, dei ragazzi di mister Summa e Ragone. Visto il prolungarsi dell'indisponibilità di Gilli e Diop, probabilmente nella formazione anti Matino ci saranno diverse novità. Di sicuro rivedremo nella linea difensiva a tre, Chiaradia , Di Modugno con al centro Giglio. A centrocampo, Terrevoli e Borgia dal primo minuto, con Chacon trequartista ad innescare la coppia di attaccanti Lautaro-Lasalandra.

Gravina (3-5-2): Vicino; Di Modugno, Giglio, Chiaradia; Kharmoud, Chacon, Tuninetti, Borgia, Terrevoli; Lasalandra, Lautaro. All. A. Summa-F. Ragone

Sezione: Serie D / Data: Sab 23 ottobre 2021 alle 16:00
Autore: Nicola Marvulli
vedi letture
Print