Michele Emiliano ascolta i presidenti di Bari e Lecce sulle ripaerture degli stadi e mostra parere favorevole. Ecco quanto ha dichiarato nella diretta fb coi presidenti De Laurentiis e Sticchi Damiani: "Sottoponiamo - riporta tuttobari.com - ai tecnici della regione Puglia queste regole proposte dal protocollo elaborato della due società. Poi l'evento è all'aperto e i rischi più elevati di contagio avvengono al chiuso. Gli stadi sono luoghi con regole di sicurezza già testate da anni. Posti e persone sono identificabili e la presenza della polizia può far rispettare le norme. Potremmo così garantire il non assembramento in fase di entrata ed uscita, anche se evidentemente dovremmo introdurre delle regole per limitare la capienza. L'incontro di oggi non è superfluo ma un ragionamento razionale legato all'industria del calcio che non può essere sottovalutata e che se abbondata può creare ulteriori problemi al nostro paese. Il ritorno alla normalità passa anche attraverso il calcio. Tra pochi giorni, partendo spunto dalla vostra proposta, ne elaboreremo una a nome della Regione Puglia per la Conferenza delle Regioni. Se saremo tutti d'accordo, la inoltreremo immediatamente al governo e alle altre regioni per valutare il recepimento del protocollo".

Ferma inoltre la sua opposizione verso nuove chiusure: "Non possiamo più chiudere il paese. Il lockdown è stato necessario perchè ci ha colti impreparati. Non avevamo materiali, ospedali pronti: non avevamo rianimazioni e dispositivi di protezione. Siamo stati costretti alla quarantena per evitare numero dei morti salisse". 

Sezione: ALTRE NOTIZIE / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 15:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print