Due successi consecutivi per provare ad uscire dal periodo di crisi nera. Nonostante non sia bello da vedere il Bari, ma è stato pragmatico e ha portato sei punti a casa fondamentali per la classifica che hanno consentito ai biancorossi di accorciare sulla’Avellino e portarsi a meno quattro dagli irpini, prossimi avversari di Antenucci e compagni. Snodo cruciale del finale di stagione per il Bari del presidente De Laurentiis, che nella sfida del ‘Partenio Lombardi’ ha una delle ultime occasioni per insidiare l’Avellino per la seconda piazza del Girone C.

L’ultima volta in terra campana è finita 2-2 nello scorso campionato di Serie C con una doppietta di Simeri, prima invece- bisogna riavvolgere il nastro al campionato di Serie B- quando il 2 aprile 2018, il giorno di Pasquetta,  grazie a una rete di Karamoko Cissè i biancorossi sbancarono per 2-1 il Partenio Lombardi in extremis. Dopo tre anni circa il Bari proverà a ripetersi, una vittoria potrebbe voler dire -1 a tre giornate dal termine con tutto ancora in gioco.  Insomma, tocca a Carrera dare la prima spallata della sua gestione. Che potrà contare sui rientranti De Risio e Cianci, con un’abbondanza che finalmente può tornare a farlo sorridere e soprattutto scegliere tra diverse opzioni.

Sezione: BARI / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 12:00
Autore: Davide Abrescia
Vedi letture
Print