Intervenuto a RadioBari, il direttore di Sportitalia Michele Criscitiello inizia parlando del tentativo di riforma attualmente in corso. Si parla ancora della B a 40 squadre: "La riforma non è il giornalista a farla, l'ho riportata avendo visto delle carte. Ed abbiamo svelato il piano, che solo Ghirelli ha etichettato come fake news. Gli altri ci stanno lavorando, come Balata e Gravina. La riforma, se si fa, si farà il prossimo anno. Non si potrà contare sui tifosi. Questo format si può fare, ma perché vada in porto servirà l'appoggio dei due/terzi del Consiglio Federale. La B a due gironi potrebbe contare sul 10% dei diritti televisivi.  Il Bari, ovviamente, ci sarebbe dentro. Ora bisogna solo trovare l'accordo. E la C non è più sostenibile come categoria professionistica, il semi-professionismo non esiste. Per il resto ci sono solo i dilettanti". 

Sui galletti: "I galletti sono una grandissima squadra. Tifo Bari per un motivo simpatico, anche perché ci gioca Simeri che è un mio figlio calcistico. Il look migliore però ce l'aveva ai tempi della Folgore Caratese (ride, ndr). La gente ha mal interpretato il sorteggio, è stato strumentalizzata una cosa che aveva fatto sorridere anche lo stesso Ghirelli. Ribadisco: allo stato attuale, il 60% delle squadre di C non si iscriverebbe al campionato". 

Sezione: BARI / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 18:00
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print