Quattro fedelissimi, la guida del Brindisi. In casa biancazzurra c’è un poker di calciatori che si sono dimostrati imprescindibili per Olivieri prima e Ciullo dopo: entrambi i tecnici, infatti, hanno affidato la squadra nelle mani di capitan Marino, dei due difensori Ianniciello e Fruci, e del centrocampista-goleador D’Ancora.

Tutti e quattro, infatti, hanno sfondato il muro dei duemila minuti in campo nel corso di questa stagione. Lo stakanovista è ovviamente Marino con 2422’, leader carismatico di un gruppo sostanzialmente molto giovane. Alle sue spalle Ianniciello e Fruci, rispettivamente con 2235’ e 2104’. Ai piedi del podio, sul quale conta di salirci a fine campionato, c’è D’Ancora (2035’).

Esperienza e carisma, ma anche gol. Insieme hanno fatto due gol in meno di tutto il resto dei compagni: D’Ancora, capocannoniere della squadra al pari del quasi omonimo Ancora, ha esultato ben cinque volte. Tre le reti di Marino,  due per Ianniciello e una per Fruci. Un poker tuttofare per il Brindisi.

Sezione: BRINDISI / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 17:30
Autore: Redazione TCP / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print