In casa Foggia nelle scorse ore c'è stato un "giallo"... social. Un post di Francesco Viscomi, difensore del Foggia, è stato interpretato con un messaggio d'addio, prontamente rettificato dallo stesso calciatore. Intercettato da TUTTOcalcioPUGLIA.com, il procuratore Angelo Rea ha fatto il punto sulla posizione del suo assistito: "Francesco è stato bene a Foggia nel corso di questa stagione, è un calciatore stimato dal tecnico Corda e dalla piazza. Futuro? Non vedo che tipo di problemi possano esserci nel continuare questa avventura...".

È stata una bella sfida tra Bitonto, Foggia e Cerignola...
"Sì, il girone H è da tempo uno dei più difficili e duri dell'intera Serie D. Il Bitonto ha fatto un campionato perfetto, ha una squadra tosta e a loro vanno fatti i complimenti. Ho conosciuto il direttore in una trattativa a dicembre, poi non concretizzatasi, e ho capito che il Bitonto sarebbe potuto arrivare in fondo. Idee chiare e una società forte alle spalle. Anche il Foggia è una squadra difficile da affrontare. Il Cerignola forse sulla carta è la più forte, ma ha pagato la partenza ad handicap".

Taranto e Casarano avrebbero potuto fare qualcosina in più?
"Altre due piazze calde e importanti. Il Taranto era guidato da un allenatore preparato, che proponeva un bel calcio. Ma nonostante questo non sono arrivati i risultati e così diventa difficile. Giove ha comunque costruito, come sempre, una squadra per vincere. Il Casarano, come primo anno in D dopo l'Eccellenza, ha fatto il campionato che doveva fare. Pitino ha costruito una buona rosa".

Facciamo un salto in C: Potenza, Picerno e Monopoli le sorprese?
"Ormai Potenza e Monopoli sono società consolidate, non più sorprese ma certezze e meritano un applauso. Il Picerno ha fatto il suo dovere in una categoria nuova".

Sezione: FOGGIA / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 18:00
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print