Il Foggia non riesce più a vincere: i rossoneri, oggi di scena al Luigi Razza, non sono riusciti a battere una Vibonese di certo non irresistibile. 

Eppure la partita si era messa in discesa per gli ospiti, che all'8' sono passati in vantaggio con D'Andrea (primo gol per lui): l'attaccante ha sfruttato un errore di Sciacca e con un pallonetto ha superato l'incolpevole Marson. La Vibonese prova a reagire e trova il gol del pari al 24' con Laaribi, che direttamente da calcio di punizione (da posizione molto defilata) sorprende Fumagalli e sigla il gol dell'1-1. Un minuto dopo viene ammonito Curcio: un giallo pesante perché il trequartista era diffidato e salterà il match con la Viterbese.

Nella ripresa nessuna delle squadre si sbilancia più di tanto: le squadre non rischiano ed il secondo tempo diventa più che noioso. Al 78' i due compagni di squadra Salvi Germinio si scontrano in maniera fortuita, costringendo Marchionni alla doppia sostituzione con i debuttanti Morrone e Galeotafiore. Al 96' Rocca sfiora la clamorosa rete della vittoria, con la palla che sfiora il palo. Sul ribaltamento di fronte il rossoblù Parigi non riesce a sfruttare un cross, sprecando di fatto l'ultima occasione della partita. 

Sezione: FOGGIA / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 16:47
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print