Il peso dell’attacco sulle spalle di Andrea Adorante. La Virtus Francavilla punta forte sulla voglia di riscatto del proprio giovane centravanti, cresciuto nelle giovanili dell’Inter e arrivato a gennaio in prestito dal Parma. Fin qui ha fatto vedere movimenti d’alta scuola, quasi sempre sul filo del fuorigioco: rientri giusti, tante combinazioni con i compagni. È mancato, invece, sotto porta: due grandissime occasioni non sfruttate con la Paganese, un’altra ghiotta chance contro il Potenza. Tre errori che gli costano un immeritato numero zero nella casella dei gol fatti con la maglia biancazzurra.

E domani, dunque, contro il Monopoli punta a rifarsi. Anche perché Trocini vuol dargli ancora fiducia: sia perché a livello di gioco, atteggiamento e gioco con la squadra ha risposto presente, sia perché non ha l’imbarazzo della scelta a causa delle assenze dei vari Ciccone, Vazquez, Puntoriere ed Ekuban. Sarà lui, cresciuto con il mito di Van Basten e autore di un gol favoloso in Coppa Italia a inizio stagione con la maglia del Parma, a guidare l’attacco della Virtus e affiancare Maiorino, in rampa di lancio e sempre più vicino alla condizione ottimale. Anche l’ex Livorno cerca il primo centro dal ritorno in Puglia, fin qui è stato fermato dal doppio-palo con la Paganese.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 10:20
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print