Così Fabio Lucioni in conferenza stampa in una settimana fondamentale per il Lecce:

QUESTO LECCE COME DUE ANNI FA - "Questo è un campionato diverso rispetto a quello di due anni fa. Quello che non cambia è la posizione di classifica, il vantaggio che abbiamo sulla terza e non deve cambiare la voglia di arrivare al risultato, la determinazione. Bisogna stare attaccati all'osso: ce l'abbiamo in bocca e non dobbiamo lasciarlo andare". 

ABBONDANZA IN DIFESA - "La concorrenza dev'essere uno stimolo, lavorare con qualità e con voglia per non farsi togliere la maglia da titolare. Credo che alla base ci sia questo, poi è normale che tutti sperano di giocare. Penso che il mister abbia un parco calciatori importante, tutta la squadra è stata costruita per fare un campionato di livello"

CON MECCARIELLO - "Abbiamo già disputato una sessantina di partite insieme. C'è del feeling che con altri potrebbe esserci meno. Però penso che la concorrenza sia bella anche per come ci allena l'allenatore".

CAPITANO - "Le responsabilità sono belle da portare. Se hai una responsabilità, ti senti vivo, sei al centro del progetto. La fiducia che l'ambiente, la squadra, l'allenatore, ti danno, ti riempie di gioia. Sicuramente l'assenza di Mancosu è importante, è un calciatore importante per la categoria ma soprattutto per la nostra squadra. Ci dà estro, conclusioni in porta, sa spaccare le partite".

MESSAGGIO PER I GIOVANI - "Dico sempre ai giovani: andiamoci a divertire. Il campionato è lungo, lo sappiamo e ci giochiamo veramente tanto, tutti gli sforzi fatti dall'inizio. Ma alla base di tutto c'è il divertimento e lo dico da 33enne, perché questo è un lavoro, è uno sport ma alla base di tutto deve esserci il divertimento. Quando in campo ci divertiamo arrivano anche i risultati".

INFRASETTIMANALE - "I campionati si vincono o si perdono negli infrasettimanali. La prossima settimana ci sarà l'ultimo turno infrasettimanale. Questa squadra non si è depressa quando eravamo caduti, non si è esaltata quando era a +5 sulla terza. Abbiamo un equilibrio e quell'equilibrio deve continuare ad esserci. Non parlo dell'equilibrio in campo, ma dell'ambiente. Siamo stati bravi a gestire i momenti bui e dobbiamo esserlo altrettanto nei momenti in cui possiamo esaltarci".

FIORETTO PER LA SERIE A - "Un'altra pedalata a scopo benefico, e sarò felice di rifarla, anche perché chi mi aveva accompagnato due anni fa sarebbe nuovamente disponibile. Sarà un'altra cosa bellissima, se dovesse succedere"

Sezione: LECCE / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 10:19
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print