"Mi ritorni in mente, bella come sei" cantava Lucio Battisti, un grande cantautore della canzone italiana. Un titolo che può essere attribuito, al plurale, verso due recenti ex del Monopoli. Ossia Jacopo Furlan e Giovanni Pinto: due dei pilastri del gabbiano nei primi due anni di Serie C, ei fu Lega Pro. Anni di novità, entusiasmo, sofferenze e soprattutto salvezze. Correva il biennio 2015-2017. Il primo una saracinesca tra i pali, il secondo un centrocampista di sostanza che tanto si è fatto valere con la maglia dell'Ascoli e che ora, accettando Catania, accetta anche una grande scommessa da vincere. Non sarà facile, di sicuro al 'Veneziani' un brivido lungo la schiena ad entrambi correrà...

Gli etnei, anche quest'anno, puntano alla vittoria del campionato. Dopo il ko rimediato contro il sorprendente Potenza, la formazione guidata da Camplone ha battuto la Viterbese, senza convincere troppo e soltanto 1-0. Dopo Catanzaro e Ternana, il ciclo terribile del gabbiano continua, poi sarà anche tempo di derby contro il Bari. Ma è meglio procedere con un passo alla volta. Adesso serve continuità. 

Sezione: MONOPOLI / Data: Gio 19 settembre 2019 alle 18:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print