Andrea Corallo, direttore sportivo del Nardò, in un'intervista concessa a Canale 85 ha fatto il punto della situazione in casa granata dopo il ricorso respinto dal Collegio di Garanzia del Coni in merito alla retrocessione in Eccellenza: "Avevamo buone speranze perché avevamo fatto un ottimo lavoro a livello sia di carte federali sia di programmazione del ricorso. Quando abbiamo visto che mezzora dopo l'inizio, con trentuno ricordi da discutere, sono stati tutti respinti, abbiamo capito di esserci illusi. Faremo ricorso al Tar - prosegue - speriamo il tribunale amministrativo faccia valere le nostre ragioni. Il ripescaggio è il nostro piano B, noi abbiamo il dovere di farci rispettare in sede giudiziaria. Qualora venisse meno la riammissione, tenteremo il ripescaggio, dove partiamo in buona posizione".

Sezione: NARDÒ / Data: Dom 28 giugno 2020 alle 18:00
Autore: Redazione TCP / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print