"Finalmente è finita la 'vacanza forzata'. Non è facile ripartire dopo delle positività nello spogliatoio: per fortuna, mercoledì torneremo a giocare. Ricominciamo a sentire un pò di adrenalina, che ci è mancata per tanto tempo. E' stato difficile gestire l'aspetto psicologico e fisico: dopo le prime due positività, abbiamo sostenuto delle sedute di allenamento singole, senza poterci mai allenare con l'intero gruppo affiatato. Ci mancava la quotidianità, il vivere lo spogliatoio giorno dopo giorno, oltre ovviamente alla partita ufficiale".

Il Nardò ripartirà dal big-match col Taranto: "E' sempre bello affrontare una squadra come quella rossoblù: stanno facendo qualcosa di straordinario, giocano sempre per vincere. Nonostante il distacco con la seconda, la classifica non è ancora veritiera: bisogna giocare la domenica senza mai guardarla, ragionando partita dopo partita. Incontreremo una delle società più equilibrate e toste dell'intera stagione, che ha recuperato dei giocatori importanti. Hanno una difesa molto solida, sappiamo che sarà un incontro difficile ma ci faremo trovare pronti. Sfida da ex? Sarà la prima volta che giocherò allo Iacovone da avversario: ho un bellissimo ricordo di Taranto, dove ho vissuto dei momenti intensi, nonostante alcune vicissitudine accadute come la retrocessione dalla Serie C".

Sezione: NARDÒ / Data: Lun 12 aprile 2021 alle 14:30
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print