Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha parlato ai microfoni di TuttoSport per analizzare la situazione riguardante i vari campionati italiani. Ecco le sue parole: "Il tema delle riforme è tornato anche in quest’ultimo Consiglio Federale e questa proposta è stata rispedita al mittente. Perché una lega non può prendere una decisione che incide anche su un’altra lega. Noi siamo gli unici che abbiamo fatto una vera riforma passando da 90 a 60 società, senza toccare gli altri campionati. Certo, una vera riforma c’è l’urgenza di farla. A parte la Roma, tutti i nostri club sono fuori dall’Europa, dobbiamo tornare a essere competitivi nel mondo. A noi come Lega Pro spetta la formazione dei giovani, con quali maestri farli. Serve insomma un’autoriforma al nostro interno ma senza fughe in avanti. Una B a due gironi o una B2? Io dico: mettiamoci intorno a un tavolo, siamo pronti a ragionare senza preclusioni ma con una visione comune, di sistema, secondo le proprie specificità, mantenendosi lucidi e sereni. Io mi chiedo: che sostenibilità economica avrebbe una B raddoppiata".

Sezione: SERIE C / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 16:00
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print