Anche il ricorso del Taranto in merito alla posizione di Pablo Acosta, ritenuta irregolare dal club ionico, è stato rigettato: il Giudice Sportivo ha tenuto in considerazione che l'attuale attaccante della Fidelis Andria, nel corso di questa stagione, ha indossato tre casacche di società tutte dilettantistiche (Fiuggi, Molfetta e, per l'appunto, Andria) e che perciò quanto disposto dall'art. 95, comma 2, delle NOIF, non era applicabile a tale contesto.

Rigettato anche il terzo ricorso della Team Altamura: per le stesse ragioni relative ai casi El Ouazni, Tedesco e Acosta, anche la posizione di Guarracino della Puteolana è stata ritenuta legittima.

Sezione: SERIE D / Data: Gio 13 maggio 2021 alle 16:08
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print